La situazione attuale

L’avanzamento digitale è destinato a segnare un notevole miglioramento nella capacità di raccogliere e analizzare i dati determinando impatti strutturali sull’organizzazione delle imprese, sull’offerta di prodotti e servizi, nonché sulle modalità stesse di produzione e di relazione con il cliente finale.

Si stima che saranno 10,4 milioni le persone impiegate nell’economia dei dati in Europa entro il 2020. Allo stesso tempo però emerge l’esigenza di garantire la cybersecurity e in Italia ammontano 10 miliardi di € i danni ascrivibili ad attività cybercriminali nel 2016.

La nostra ambizione

Rendere smart le reti e gli impianti.

 

infografica_test.png

TREND - MILIONI DI EURO COMPLESSIVI SPESI IN AUTOMAZIONE E ROBOTICA

(Rilevazione CAP)




Come raggiungere l'obiettivo

  • Automazione delle attività industriali a partire da quelle ad alto rischio.
  • Conversione progressiva degli impianti a controllo remoto e sviluppo di una control room con tecnologie di cloud computing e di analisi di dati in tempo reale.
  • Sviluppo di nuovi dashboard per l’aggregazione di dati tecnici.
  • Incremento della formazione high-tech per i dipendenti.

Il nostro contributo

8,4 mln €

stanziati da cap, nel quinquennio 2018-2022, per la realizzazione di impianti e reti smart




Come

  • Implementazione di un nuovo e innovativo servizio GIS e WEBGIS con caratteristiche evolute e componenti di intelligenza artificiale.
  • Sviluppo di una nuova control room per l’analisi in tempo reale dei dati.
  • Lavori di Integrazione robotica sugli impianti di depurazione.

Traguardi raggiunti nel 2018

  • Implementazione di nuovi dashboard gestionali che permettono un'analisi accurata dell'andamento del servizio.